Meglio positivi e accettare gli errori o dare la colpa agli altri?

Pubblicato: Venerdì, 16 Ottobre 2015

di Paolo Savino

Quello di cui parlerò oggi è frutto di una discussione con un mio amico appassionato come me di League of Legends sul sistema di match-making.

Diciamo prima di tutto che il match-making è ciò che ti mette direttamente in una partita con degli altri giocatori del tuo stesso livello durante una partita multigiocatore; sistema introdotto con Quake3 nel 1999 è presto diventato ciò che gestisce il multi-player in tutti i giochi.

 

Ora arriviamo alla questione: c'è gente che vorrebbe che il sistema di match-making di alcuni venisse “aggiustato” per evitare che si trovino troll (persone che muoiono volontariamente per rovinare la partita dei compagni di squadra) o persone che sono “troppo scarse” per stare nel nostro team perchè, a loro avviso, non si può vincere con gente del genere.

Ora è una questione di mentalità: se noi pensiamo di poter sempre portare alla vittoria il nostro team nonostante stiano giocando male e gli avversari siano più bravi e più avanti di livelli e risorse allora lì possiamo vincere.

Se si parte col presupposto che perdiamo per colpa del team allora non si potrà mai migliorare per 2 motivi: il primo è che siamo convinti che se non abbiamo un team all'atezza perdiamo e per questo non riusciamo a essere indipendenti e la seconda è che vedendo come giocano male gli alleati non potemmo mai vedere come giochiamo noi male o (meglio) come giocano male gli avversari e sfruttare questo a nostro vantaggio.

Ovvio quando si tratta di un gioco in cui si è in un team serve la collaborazione di tutti per vincere la partita ma se tutti pensiamo solo a dare il nostro meglio, a essere positivi, a riconoscere i propri errori e a non dare la colpa agli altri per i nostri allora diventeremo più bravi.

Ovvio ci sono delle partite che non si potranno mai vincere perchè magari troviamo un giocatore col secondo accout (smurf) e quindi ci è nettamente superiore, abbiamo un disconnesso in squadra o perchè semplicemente gli avversari sono più bravi ma questo può essere considerato uno stimolo a giocare meglio e la prossima partita la potremmo vincere con quello che abbiamo imparato da questa sconfitta.

 

Ovvio c'è gente positiva in fondo alle classifiche e gente che si arrabbia facilmente in cima ma si sa che la gente negativa è dappertutto e supera in numero quella positiva però perchè dobbiamo rovinarci la giornata litigando con la gente per un gioco? Neanche a livelli competitivi lo fanno e poi preferireste trovarvi in team persone positive o no?

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy