Intanto si vota, poi si vedrà

Creato: Martedì, 23 Febbraio 2016 Pubblicato: Martedì, 23 Febbraio 2016

di Antonio Savino
(Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Il presidente siriano Bashar Assad ha indetto le elezioni parlamentari in Siria per il 13 aprile. Lo riferisce la stessa presidenza di Damasco. Intanto Stati Uniti e Russia hanno raggiunto l’ accordo per una tregua a partire da venerdì 26 febbraio, che includa tutte le parti, esclusi Isis e Al-Nusra, la branca siriana di Al-Qaeda. Le ostilità dovrebbero cessare alla 12 di venerdì, secondo il documento, visionato dalla tv panaraba Al Jazeera. Mancherebbe però ancora l’imprimatur dei presidenti Barack Obama e Vladimir Putin. L’accordo è stato raggiunto dal segretario di Stato John Kerry e dal ministro degli Esteri Serghei Lavrov ed era stato in parte anticipato ieri sera.

Gli Stati Uniti quindi accetterebbero la continuazione dei raid su Al-Nusra, che in alcune zone della Siria combatte a fianco dei ribelli moderati ma è nelle lista nera delle organizzazioni terroristiche. Un accordo analogo era stato raggiunto a Monaco di Baviera prima della Conferenza internazionale sulla sicurezza e il cessate il fuoco avrebbe dovuto scattare questa settimana.

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy