La forza della semplicità

Creato: Venerdì, 13 Marzo 2015 Pubblicato: Venerdì, 13 Marzo 2015

Di Antonio Savino

(Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

 La semplicità da sempre è l’arma che caratterizza i grandi uomini. La storia è piena di questi esempi. Oggi abbiamo la certezza di registrare, anche se non ce n’era bisogno, un altro grande uomo.

Lo ha abbondantemente dimostrato in solo due anni di pontificato. Parliamo di papa Francesco il quale con un colpo a sorpresa ha legittimato la sua grandezza. Ecco le parole con cui ha annunciato l'Anno Santo: «Cari fratelli e sorelle, ho pensato spesso a come la Chiesa possa rendere più evidente la sua missione di essere testimone della misericordia. È un cammino che inizia con una conversione spirituale. Per questo ho deciso di indire un Giubileo straordinario che abbia al suo centro la misericordia di Dio. Sarà un Anno Santo della Misericordia. Lo vogliamo vivere alla luce della parola del Signore: “Siate misericordiosi come il Padre”. Questo Anno Santo inizierà nella prossima solennità dell’Immacolata concezione e si concluderà il 20 novembre del 2016, domenica di Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’universo e volto vivo della misericordia del Padre». «Affido l’organizzazione di questo Giubileo - ha aggiunto il Papa - al Pontificio Consiglio per la promozione della Nuova Evangelizzazione, perché possa animarlo come una nuova tappa del cammino della Chiesa nella sua missione di portare a ogni persona il Vangelo della misericordia. Sono convinto che tutta la Chiesa potrà trovare in questo Giubileo la gioia per riscoprire e rendere feconda la misericordia di Dio, con la quale tutti siamo chiamati a dare consolazione a ogni uomo e ogni donna del nostro tempo». Fin qui le parole del Papa. Forse nessuno se l’aspettava, la stessa Chiesa è rimasta sorpresa, ma una cosa è certa un’azione del genere può partire solo da un grande pontefice. In solo due anni papa Francesco ha dato un segnale forte. Aveva detto che avrebbe cambiato la Chiesa e lo sta facendo anche a dispetto di quanti non credevano in lui. Mi ricorda tanto papa Giovanni XXIII, di cui tutti lo ritenevano un papa di passaggio e poi ha lasciato un segno incredibile con il Concilio Vaticano II. Papa Francesco come papa Giovanni ha usato ed usa la sua stessa arma, la semplicità. 

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy