Cresce il debito

Creato: Mercoledì, 15 Aprile 2015 Pubblicato: Mercoledì, 15 Aprile 2015

di Antonio Savino
(Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Il debito pubblico raggiunge un nuovo massimo storico. Secondo il bollettino statistico della Banca d'Italia, a febbraio il debito delle amministrazioni pubbliche è aumentato di 3,3 miliardi rispetto a gennaio, salendo al livello record di 2.169,2 miliardi.

 

L'aumento del debito a febbraio, spiega Bankitalia, "è stato inferiore al fabbisogno del mese (8,2 miliardi) grazie alla diminuzione di 3,6 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro (pari a fine febbraio a 79,1 miliardi) e all'effetto complessivo dell'emissione di titoli sopra la pari, del deprezzamento dell'euro e della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione (1,2 miliardi)".

"Il fabbisogno (e conseguentemente l'aumento del debito) - sottolinea Via Nazionale - è stato contenuto dal parziale rimborso (2,1 miliardi) dei prestiti concessi alla Grecia ed erogati per il tramite dell'Efsf. Si tratta di un rimborso non programmato, connesso con risorse finalizzate a interventi a favore del settore finanziario in Grecia) finora non utilizzate e che sono state temporaneamente riattribuite ai paesi
contribuenti".

A febbraio, in particolare, il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 3,7 miliardi, quello delle amministrazioni locali è diminuito di 0,4 miliardi e quello degli enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato.

Nel primo bimestre, conclude Palazzo Koch, "le entrate tributarie
contabilizzate nel bilancio dello Stato sono rimaste sostanzialmente invariate rispetto allo stesso periodo del 2014 (58 miliardi)".

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy