Titoli costo zero

Pubblicato: Venerdì, 20 Marzo 2015

di Paolo Savino

Aion, uno dei Free-to-Play più giocati

Uno dei principali problemi dei videogiochi, come tutto in questo mondo, è che hanno un prezzo.

Talvolta non si ha proprio voglia di spendere 70€ per un gioco appena uscito su ps4 e quindi, anche se vogliamo essere i primi tra i nostri amici a giocarlo, ci pensiamo due volte prima di fare un acquisto del genere.

Da questo punto di vista il pc come piattaforma è più avanti rispetto alle console in quanto internet offre una larghissima scelta di Free-to-Play.

I Free-to-Play, così come suggerisce il nome sono giochi che si possono giocare gratuitamente, basta solo scaricarli dall'apposito sito, registrarsi con un indirizzo di posta elettronica, attendere il download e si può subito iniziare a giocare.

Viene a questo punto spontanea una domanda: “ma gli sviluppatori cosa ci guadagnano da sviluppare un Free-to-Play?”

La risposta è semplice: dato che è gratuito sicuramente lo scaricheranno molte più persone rispetto a un gioco a pagamento quindi gli sviluppatori possono mettere parecchia pubblicità nei loro siti, possono farsi pagare una piccola percentuale sugli streaming ufficiali su Twitch e YouTube e, fonte di soldi più importante, spesso nei Free-to-Play è presente uno shop dal quale il giocatore può comprare aspetti o abilità con soldi reali.

Spesso questi giochi sono del genere MMORPG o giochi competitivi in quanto possono coinvolgere una grande fetta di pubblico (e quindi portare un guadagno per gli sviluppatori) oppure sono indie di case produttrici che non sono famose e mettono i loro primi giochi gratuiti in modo tale da farsi conoscere.

I Free-to-Play hanno sicuramente rivoluzionato il mondo dei videogiochi in quanto i giocatori che vogliono spendere spendono solo per quelle parti del gioco che più gli piace, senza andare a spendere tantissimo per DLC inutili, e permettono ai casual gamer e a quelli che non vogliono spendere cifre esorbitanti di giocare comodamente senza pagare nulla, magari riuscendo anche a farsi largo nella scena competitiva con la sola bravura e intelligenza in suo possesso.

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy