In uscita il numero di Aprile

Pubblicato: Domenica, 17 Aprile 2022

Viviamo ancora un brutto periodo la pandemia stenta ad andarsene mentre la guerra continua imperterrita a mietere vittime. Ci viene spontanea una considerazione, ma è tutta colpa dei russi? Indipendentemente dal fatto che la reazione filorussa è spietatamente esagerata e che certamente il signor Vladimiro non è persona dall’animo buono. Ciò non toglie che il mondo merita di avere una spiegazione di questa guerra infame.

Per caso non ci siano altri motivi oscuri che spingano altri strateghi a “imbrogliare le carte”?

Secondo il nostro modo di pensare ci sembra eccessiva la richiesta di armi da parte di Zelens’kyj a tal punto che gli americani si sentono quasi in dovere di aiutare i più “deboli”. La chiave di lettura è un’altra. Una giustificazione non affatto pacifica, al contrario serve ad inasprire unicamente gli animi. Lo dimostra il fatto che lo stesso Putin sistematicamente avverte gli USA e i Paesi della NATO: “basta armi all’Ucraina o conseguenze imprevedibili”. D’altronde lo stesso Zelens’kyj afferma “Putin pronto alle armi atomiche”. Basterebbe fermarsi qui per comprendere la vera natura di questo conflitto, chi potrebbe trarne vantaggio? I russi No! Gli americani forse. La NATO, visto che senza conflitto si sta guadagnando la fiducia dei cosiddetti Paesi neutrali per eccellenza. La storia ce lo insegna, soltanto “i posteri potranno dichiarare l’ardua sentenza”.

Questo numero di Terra che è uscito a Pasqua, il periodo di pace per eccellenza, si è posto questo tema dando spazio all’immaginazione. Un numero che merita di essere letto proprio per i segni del futuro immaginabile. Noi crediamo di aver fatto memoria di avvenimenti che potranno accadere e nello stesso tempo di rilanciare segni di speranza per affermare che ci sono ancora spazi ampi per vivere positivamente. Con il numero di maggio ci avviciniamo al “Maggio potentino” e alle giornate di festa del Capoluogo di regione. Giornate che segneranno la rinascita di tutte quelle cose a cui la pandemia ci ha costretto a rinunciare. Per questa ragione intendiamo dedicare il prossimo numero a tutte le iniziative che tendono a recuperare il tempo perduto.

 

Direttore Responsabile: Antonio Savino

Editore: Editgest s.r.l.

Direttore Editoriale: Luigi Triani

Telefono: 0971 1949636

Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PubblicitàQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy