Realizzato da Basileus comunicazione

Il Potenza carica a bastoni!!!

Pubblicato: Giovedì, 23 Febbraio 2017

di Pasquale Scarano.

 

Il Potenza era atteso al varco con il Grottaglie, per un passaggio fondamentale delle sorti di un campionato che spesso è tutto ed il contrario di tutto, e che ha avuto, nella circostanza, un esito favorevole per i colori rosso-blù.

Gli uomini di Giacomarro non è che abbiano fatto sfracelli, ma si sono espressi nella maniera più idonea alla situazione tattica dell'incontro. Non hanno mai dato l'impressione di voler strafare e questa volta i gesti tecnici hanno avuto perentorie finalizzazioni a rete. I leoni, infatti, come veri felini hanno giostrato con disinvoltura osservando l'avversario ed aspettando il momento giusto per colpire, e nel giro di 4 minuti dal 13' al 17', dopo dialoghi deliziosi, tutti di prima, con la collaborazione prima di Caraccio e poi di Vaccaro, giungevano al doppio vantaggio con due realizzazioni dell'onnipresente Palumbo.

Il centro-avanti potentino, infatti, era sempre pronto ad intervenire sulle palle alte, facendo salire la squadra e dettando il passaggio ai centrocampisti proiettati in avanti. Squadra marpiona, dunque, e tale considerazione durava fino al goal avversario di Del prete, giunto al 31' del 1° tempo, che indovinava una mirabolante punizione a giro, rendendo vano il tuffo di Patania.
Incredibile! i giallo-blù con un solo tiro nella prima frazione di gioco sono andati a rete; è l'ennesimo goal subito dal Potenza. Dramma rosso-blù? Niente affatto; il Potenza non faceva una piega e, neanche 1 minuto dopo, da un'incursione di Barillari con relativo cross, Caraccio col piattone insaccava per la 3° volta. Nel 2° game la squadra delle spighe, mostrava qualche sussulto offensivo nei primi minuti ma sempre su palle inattive e solamente in zona recupero, Patania era costretto ad un prodigioso intervento, su punizione calciata da Faccini verso l'incrocio. Successo rosso-blù, dunque, ma dall'analisi degli accadimenti, emerge una ritrovata verve atletica degli uomini di Giacomarro, che hanno corso fino all'ultimo istante del match.

Altro aspetto importante per il team lucano è il fatto di aver saputo, in qualche modo, gestire il vantaggio, in modo ortodosso, secondo i dettami del 3-5-2, ed anche meno ortodosso, con la palla in tribuna. Machiavellicamente il fine giustifica i mezzi. Se c'è da fare qualche appunto, si può far riferimento solo ad alcuni momenti della fase d'impostazione, quando il team perde palla sul pressing avversario, determinando situazioni pericolose. Per il resto, un Potenza in netta crescita atletica e psicologica, che fa ben sperare per il prosieguo del torneo, anche se, nella valutazione, bisogna tener conto della reale difficoltà del test del Viviani.

 

Potenza - Grottaglie: 3 -1

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy