Realizzato da Basileus comunicazione

L’oro del cinema: la bellezza ci salverà

Pubblicato: Mercoledì, 08 Aprile 2015

Prende il via Giovedì 16 Aprile 2015, presso il Cinema Don Bosco di Potenza, la rassegna cinematografica L’oro del cinema. Giunta ormai alla sua settima edizione, la proposta ha l’intento di rendere visibile quel cinema che ancora stenta a trovare una sua collocazione, penalizzato dalle programmazioni più concentrate sull’audience e sul mercato.

Proponendo delle pellicole premiate dalla critica e degli autori ormai diventati una leggenda della settima arte, la rassegna è certamente attesa da quanti desiderano vedere un cinema di qualità. Si parte con Maraviglioso Boccaccio dei fratelli Taviani, storici registi pluripremiati nel corso della loro lunga carriera, che qui adattano il Decamerone alle esigenze del ventunesimo secolo, firmando un film che sintetizza le competenze artistiche italiane: dalla regia pittorica ai sontuosi costumi, dalle scenografie rigorose ad una fotografia “che usa la luce come i grandi maestri il colore”.

Vincitore di 7 premi César, finalista agli Oscar nella categoria del miglior film straniero, è invece Timbuktu, opera di un grande maestro del cinema africano: “Sissako è il primo regista al mondo che riesce a raccontare l'orrore della Jihad senza esserne sopraffatto” (Fabio Ferzetti, Il Messaggero).

Da segnalare il 30 Aprile la proiezione di The repairman, perché, oltre ad essere “uno dei più interessanti esordi italiani degli ultimi anni, vedrà la presenza in sala del cast e della produzione, con cui il pubblico si potrà confrontare.

Giovedì 7 maggio toccherà invece al Leone d’oro del Festival di Venezia 2014: Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza di Roy Andersson. Certamente la sfida di questa proposta; un film macabro ed esilarante, assolutamente fuori dal comune, inconsueto e profondo, amaro e dolce insieme: un viaggio attraverso il destino umano dall’andamento ipnotico e dall'ironia corrosiva…

Il 14 Maggio Fabrice Luchini - attore “strepitoso” già insignito del premio César per il miglior attore e del premio Jean Gabin - ci regala un’altra commedia malinconica (dopo il già visto ed amato Molière in bicicletta) con Gemma Bovéry: un’opera garbata che finisce però col diventare un “inno all'immaginazione e al potere della fantasia”.

Per finire un omaggio da un autore di culto come Mike Leigh ad un “colosso” dell’arte visiva: in Turner Leigh racconta l’ultimo periodo della vita del grande artista. Il film (“magnifico”, “rispettoso e coinvolgente”) -candidato a quattro Oscar, vincitore della Palma d’Oro per l’eccellente interpretazione di Timothy Spall –, restituisce un ritratto vivo e contraddittorio di uno dei più grandi paesaggisti di sempre. Dice il regista:“un conto è far ridere la gente, un altro è toccarla nel profondo, farle cogliere la bellezza e insieme la spaventosa tragedia dell’essere vivi a questo mondo, perché, per quanto possiamo provarci, pochi di noi ci riescono”.

 

Le proiezioni (tutti i Giovedì a partire dal 16 Aprile fino al 21 Maggio 2015) si terranno alle ore 19.15 e 21.30. Biglietto €5,00; Abbonamento €20,00.

www.cineteatrodonbosco.it

 

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy