Realizzato da Basileus comunicazione

Together onlus e la collaborazione con Unifil in Libano

Pubblicato: Mercoledì, 08 Aprile 2015

Nel decimo anno della sua nascita, Together Onlus prosegue l’attività in collaborazione con Unifil, la missione delle Nazioni Unite in Libano. L’associazione no-profit lucana, infatti, è tornata nelle scuole del sud del Libano proprio dove nel 2005 aveva cominciato i suoi progetti. Questa volta i volontari lucani hanno pensato di coinvolgere gli studenti delle scuole secondarie nel concetto di pace, valore sociale dello sport, fair play, convivenza tra diversi, lotta al doping e alle violenze . In collaborazione con il Contingente Italiano in Libano, su base Brigata “Pinerolo” di Bari, nell’ambito delle attività di Cooperazione Civile Militare (CIMIC), è nato il Primo Concorso di Arti Grafiche.

L’iniziativa, nata nell’ambito dei progetti della “Fondazione Domenico Chiesa” e del “Panathlon International” è riservata agli studenti che frequentano le scuole dell’area di responsabilità di ITALBATT, unità di manovra del Contingente Italiano, su base Reggimento “Cavalleggeri Guide” (19°) di Salerno. Ragazzine e ragazzini libanesi dovranno cimentarsi nel realizzare elaborati sul tema dei valori dello sport attraverso tecniche figurative come la pittura, la grafica seriale o l’elaborazione al computer.

“Il progetto, conferma l’attenzione del Contingente Italiano verso la popolazione libanese, che grazie alla collaborazione con alcune associazioni italiane, permettono la realizzazione di progetti molto apprezzati dal contesto sociale”, ha detto il generale Stefano Del Col, comandante del Settore Ovest di UNIFIL e del Contingente Italiano. “Un’iniziativa che ancora una volta mette in primo piano il concetto di pace e convivenza e che, grazie all’impegno di chi ogni giorno lavora per consolidare questi valori, arricchirà quanti in Libano sperano in un futuro migliore”, ha aggiunto, precisando che i militari italiani (attraverso la Brigata “Pinerolo”) hanno la responsabilità del Settore Ovest di UNIFIL dove opera un contingente multinazionale di 3500 soldati, provenienti da 11 diverse nazioni.

“Crediamo da sempre nelle attività di gemellaggio culturale e di ‘ponti’ tra le diversità”, spiega il presidente di Together Onlus, Nello Rega. “Dal 2005 i nostri progetti di integrazione hanno sempre portato i frutti sperati. Abbiamo ‘reciso’ i tanti muri che impedivano un reale dialogo. Non sempre è stato facile ma il Dna della nostra associazione è questo. Con orgoglio i nostri volontari (tutti lucani) cercano di portare avanti gli ideali che da sempre animano anche la nostra regione. Avere come partner Unifil e il contingente italiano in Libano è motivo di soddisfazione per un’associazione, come la nostra, che ha sempre creduto nel ‘regalare sorrisi ai più disagiati’ e creare ‘dune di speranze’. Stiamo lavorando per portare queste nostre esperienze maturate in Libano anche nella nostra terra. In Basilicata a breve nascerà un progetto che, spero, possa dare sollievo ai più disagiati e coronare un nostro vecchio sogno: dare accesso a tutti ‘ai sorrisi’, regalando serenità, aiuti e speranze”.

Il Concorso di Arti Grafiche si concluderà a metà aprile con una cerimonia di premiazione dei migliori elaborati. Questi poi accederanno al Concorso di Arti Grafiche della Fondazione “Domenico Chiesa” e del Panathlon International che si concluderà con una mostra itinerante per l’italia nel 2015.

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy