Realizzato da Basileus comunicazione

Roma Milano in 2 ore e 20: Freccia Rossa più veloce di un aereo

Pubblicato: Sabato, 25 Aprile 2015

 

XXV aprile 2015, ore 13.30, binario 21, Stazione Centrale di Milano. Inizia qui il primo viaggio ufficiale del Frecciarossa 1000, «il treno più bello del mondo», come lo hanno ribattezzato da tempo i suoi costruttori: da Bertone, che ha curato il design, ad AnsaldoBreda e Bombardier che l’hanno progettato e poi costruito negli stabilimenti di Pistoia e Vado Ligure.

Il nuovo Frecciarossa sarà anche il treno più veloce mai prodotto in serie in Europa. Ma è anche il più silenzioso, quello con minori vibrazioni e a più alto contenimento di impatto ambientale.  Progettato per toccare i 400 chilometri all’ora e viaggiare ad una velocità commerciale di 360, a regime potrà collegare Roma e Milano in 2 ore e 20 destinate poi a scendere a due. Le Fs ne hanno ordinati 50 in tutto, per un investimento complessivo di 1,6 miliardi di euro. Ogni convoglio è lungo 200 metri, è composto da 8 carrozze e può trasportare 455 passeggeri divisi in quattro distinti livelli di servizio: Executive, Business, Premium e Standard.

Il primo “1000” che entra a tutti gli effetti in servizio: è intitolato a Pietro Mennea. Ci fa ben sperare nel futuro della nostra industria e del nostro trasporto. L’Italia ha bisogno di essere connessa sempre più rapidamente e c’è il bisogno di vincere le sfide della connessione con il Sud». In particolare i convogli della nuova serie di supertreni di Trenitalia da subito effettueranno otto collegamenti giornalieri no-stop tra Roma e Milano: sette di questi avranno come partenza o destinazione Torino, 4 invece Napoli.

Quindi i collegamenti a settembre 2015 diventeranno 14 mentre a dicembre, con l’orario invernale, saliranno a 22. Il Frecciarossa 1000 - spiega una nota delle Ferrovie dello Stato - è oggi, in campo ferroviario, l’emblema dell’eccellenza tecnologica e stilistica italiana: ogni sua qualità punta al top. Il Frecciarossa 1000 è veloce, confortevole, ecologico, completamente interoperabile, capace quindi di viaggiare su tutte le linee AV dell’Unione Europea e accorciare sempre più le distanze, in Italia e in Europa. I tempi di viaggio tra tutti i capoluoghi toccati dalla rete AV potranno, in futuro, ridursi ancora e la qualità del viaggio migliorare. Tutto a vantaggio di una maggiore competitività del treno rispetto all’aereo, ai pullman e alle auto”.

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy