Realizzato da Basileus comunicazione

Presentazione della mostra fotografica di Antonio Paradiso “RITRATTO DEL SAHARA”

Pubblicato: Giovedì, 28 Maggio 2015

Si inaugura sabato 30 maggio 2015, alle ore 19, al Parco SculturaLa Palomba di Matera la mostra dell’artista Antonio Paradiso dal titolo “Ritratto del Sahara”. In mostra oltre 320 foto inedite scattate dall’artista Paradiso che, per vent’anni, ha viaggiato, come guida e come antropologo, nel deserto del Sahara.

La mostra fotografica Ritratto del Sahara comprende diverse sezioni tematiche con scatti sia a colori che in bianco e nero del deserto, della sua gente, dell’architettura, della natura, in un vero e proprio reportage dei viaggi effettuati a partire dal 1970. Durante l’inaugurazione della mostra sarà presentato anche il cofanetto che raccoglie l’intero reportage del Sahara con scatti dal 1970 al 1990 composto da 420 foto (cm. 22 X 3), un’opera realizzata in soli otto esemplari per le edizioni Mudima di Milano.

La mostrà è una sorta di “sequel” del libro, presentato lo scorso anno e curato dal filosofo Mario Perniola. Nelle foto Paradiso racconta l’esperienza dei viaggi in Africa, la bellezza inafferrabile del deserto, gli incontri con le popolazioni indigene, i costumi e le tradizioni locali, le avventure, le piste di sabbia, ma anche i momenti difficili dei viaggi fatti con Mario Perniola, Arturo Schwarz, Nanda Vigo e altri che hanno avuto la fortuna di vivere questa esperienza con l’artista. L’amore di Paradiso per il deserto e le sue avventurose e temerarie spedizioni rispondono ad una pulsione profonda: quella di stringere legami emozionali con gli altri che si stabiliscono non solo sulla base di affinità elettive, ma anche nella condivisione di situazioni eccezionali e pericolose. Durante l’inaugurazione della mostra è prevista la performance musicale di Giuliana De Donno che proporrà il concerto di musica “Sciav Antropologica” per arpa.

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy