Realizzato da Basileus comunicazione

Vie Blu, i cantieri non partono e i lavoratori protestano

Pubblicato: Lunedì, 01 Giugno 2015

Mercoledì 3 giugno manifestazione a Potenza davanti alla Regione. Per Fai Flai Uila sono solo "capricci istituzionali"

I circa 400 lavoratori del progetto Vie Blu della provincia di Potenza manifesteranno, mercoledì 3 giugno, a partire dalle 10, davanti alla sede della giunta regionale per protestare contro il mancato avvio dei cantieri.

La mobilitazione è stata indetta dai sindacati di categoria Fai Flai Uila che lanciano un duro atto d'accusa contro Regione e Provincia di Potenza che, secondo le tre sigle sindacali, stanno ritardando l'avvio dei cantieri per meri capricci istituzionali. "È assurdo che i lavoratori debbano pagare le conseguenze del mancato accordo politico tra i due enti", commentano i segretari generali Antonio Lapadula, Vincenzo Esposito e Gerardo Nardiello. "I cantieri dovevano partire il 18 maggio scorso, poi ci è stato detto che sarebbero partiti il 3 giugno, ora scopriamo che la data rischia di slittare ancora, col risultato che i lavoratori non potranno esperire tutte le 151 giornate previste dagli accordi. Questo non è un atteggiamento degno del ruolo istituzionale che si riveste", concludono i tre sindacalisti, che invitano Regione e Provincia a "smetterla con le beghe politiche e ad aprire i cantieri".

 

 

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy