Realizzato da Basileus comunicazione

Un matrimonio millenario

Pubblicato: Giovedì, 21 Maggio 2015

Da tempo immemore, la solennità del "Maggio" dedicata a San Giuliano allieta la primavera accetturese. Nei giorni centrali della festa, dal sabato precedentela Pentecoste al martedì successivo, ad Accettura il tempo si ferma e si rivive la magia millenaria che, anno dopo anno, si ripete nel rito propiziatorio in onore del santo patrono.

Quando la Cima, un agrifoglio trasportato a spalla per circa 15 km dalla foresta di Gallipoli incontra in paese il Maggio, un cerro di quasi trenta metri di lunghezza trascinato da coppie di buoi dal bosco di Montepiano, inizia la vera festa di popolo con il compimento del matrimonio. 

Nei giorni successivi seguono le operazioni culminanti nell'innesto, nell'innalzamento e nella scalata del "Maggio", secondo uno schema classico che contraddistingue la festa dagli altri culti arborei, di cui il Maggio di San Giuliano rappresenta l'esempio più noto da una parte grazie all'elevatissima compattezza e organicità, dall'altra per merito di elementi di coralità e un livello di partecipazione intenso e coinvolgente che fa nascere la magia.

La festa di Accettura rappresenta un modello complesso e significativo dei culti arborei, che dimostrano di possedere ancora, spesso nel loro rapporto fondamentale con le celebrazioni messe in atto per il santo patrono, una rilevante vitalità e una grande forza di attrazione e coinvolgimento per la loro spettacolarità e per le emozioni che riescono a comunicare.

Numerosi studi sono stati compiuti sulla festa, più di tutti dal noto antropologo Giovanni Battista Bronzini che le dedicò molto lavoro e che, nel suo libro: "Accettura, il Contadino l'Albero e il Santo", definì un "Unicum a livello Europeo".

 

 

23 maggio sabato di Pentecoste 

ore 8  Bosco di Montepiano 

Esbosco del Maggio

ore 21 Spettacolo: Accettura alla ribalta!

 

24 maggio domenica di Pentecoste

ore 7  Santa messa in c/da San Nicola 

Taglio e trasporto della Cima dalla foresta di Gallipoli Cognato

ore 9  Trasporto del Maggio dal bosco di Montepiano

Santa messa, chiesa San Nicola

ore 13 Santa messa, bosco Tammone

ore 17 Santa messa, chiesa San Nicola

ore 18 Arrivo in paese del Maggio e della Cima

ore 22 Spettacolo: i Briganti

 

25 maggio lunedì dopo Pentecoste

ore 7  Santa messa in largo San Vito 

Lavori al Maggio

ore 9  Processione da c/da Valdienne dei santi Giovanni e Paolo

ore 19 Processione di san Giulianicchio

Fuochi pirotecnici

ore 22 Spettacolo: Riviviamo de André - the original tribute band

 

26 maggio martedì dopo Pentecoste

ore 7  Santa messa in largo San Vito 

Innesto della Cima con il Maggio

ore 12 Santa messa, chiesa San Nicola

Processione di san Giuliano

Alzata e scalata al Maggio

ore 22 Spettacolo: UCCIO DE SANTIS presenta ALBERTO BERTOLI, I GIULLARI E GLI SUGARFREE!

ore 24 Spettacolo di fuochi pirotecnici

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy