Il Murate Volley vince il Campionato Regionale U18 di pallavolo

Pubblicato: Sabato, 06 Aprile 2019

Il Murate Volley batte in finale il DMB Villa D’Agri e torna a vestire la maglia di Campione Regionale U18.

Murate Volley, campione regionale U18

Partita infinita e piena di emozioni tra Murate Volley e DMB Villa D’Agri quella giocata ieri alla palestra Caizzo di Potenza. I potentini partivano da un 3 a 2 subito all’andata in una gara caratterizzata da un forte nervosismo sfociato in due rossi per i ragazzi del Villa d’Agri e in un’invasione di un tifoso di casa, a seguito di una decisione arbitrale sfavorevole e molto contestata, che strattonava (per usare un eufemismo) il coach del Murate, con conseguente sospensione della gara per dieci minuti.

In quel momento si era sul 2 a 1 e 25-24 per i potentini che non riuscivano più a giocare con la dovuta serenità, per questa detestabile e deprecabile intimidazione (punita semplicemente con una piccola multa e una gara a porte chiuse), e alla fine oltre a perdere il set 27-25 perdevano anche il tie-break 15-7 (ma con un parziale di 14-3 che la dice lunga sullo stato d’animo dei ragazzi di Potenza).

La gara di ritorno non è stata meno carica ed avvincente. In una palestra stracolma di tifosi Murate e DMB hanno dato vita a una finale degna di questo nome, dove il punteggio è stato in bilico fino alle fine.

Il primo set, dopo un avvio sotto tono dei ragazzi di coach Santangelo, prendeva una piega favorevole per i padroni di casa che chiudevano con un tranquillo 25-20. Anche il secondo set seguiva le stesse orme del primo, ma questa volta si giocava punto a punto fino al 27-25 per il Murate.

Sul 2 a 0 tutti pensavo che fosse ormai finita, soprattutto quando il Murate, in un terzo set giocato quasi in scioltezza, si portava sul 22-17. Cinque punti di vantaggio e tre punti dal match. Ma i ragazzi di Villa d’Agri dimostravano tutto il loro valore combattendo su ogni palla e recuperando fino ad arrivare al 24 pari e addirittura vincendo il set 26-24. La pallavolo si sa che è uno sport non solo tecnico ma anche di grande concentrazione, dove se rallenti anche solo per un secondo, o se ti fai prendere dal panico, diventi subito preda degli avversari.

In una bolgia infernale il quarto set si giocava punto a punto, lottando su ogni palla e con la partita sempre in bilico.

Sul 25 pari l’arbitro giudicava la battuta degli ospiti fuori, ma la palla era decisamente buona, infatti il secondo arbitro segnalava il punto per il Villa d’Agri. Dopo una breve consultazione tra i due direttori di gara si decideva per far rigiocare il punto.

Questo il momento più delicato della partita, anche perché si passava da un possibile 25-26 per gli ospiti a un 26-25 per i locali.

Ci sono cose che in effetti possono cambiare una gara, ma probabilmente c’è una specie di giustizia divina che riporta il tutto sui binari giusti. Infatti, dopo questo punto, il Murate sbagliava addirittura 4 battute su altrettanti macht point, senza che il Villa d’Agri riuscisse in qualche modo ad approfittarne. Sul 29 a 28, però, dai nove metri andava il capitano Massimiliano Perrini, freddo come un cubetto di ghiaccio; la sua float non veniva trattenuta in ricezione e il Murate poteva finalmente esplodere di gioia tra l’abbraccio di tutti i tifosi.

Una vittoria certamente meritata, al di là di tutto; un campionato condotto in testa dall’inizio alla fine, 10 partite vinte su 10, 29 punti, 30 set vinti e solo 4 persi, per un totale di 834 punti realizzati e 581 subiti. I ragazzi di coach Santangelo hanno dimostrato di essere ancora i più forti, anche se i ragazzi di Dino Viggiano hanno certamente ridotto il gap dai loro pari età. Onore delle armi dunque alla DMB che nel tridente d’attacco, Giovanni Bove, Anthony De Angelis e Pietro Calabria, sotto la sapiente regia di Manuel Riso (decisamente il migliore dei suoi), ha trovato il suo maggior punto di forza, a completare il sestetto base, il roccioso libero Gabriele Perna, il centrale Vincenzo Galante e lo schiacciatore Fortunato Sanchirico.

Naturalmente non possiamo che fare i complimenti allo staff tecnico del DMB Villa d’Agri, Dino Viggiano, Pinuccio Logiurato e Ilenia Milano, che sono riusciti a costruire una squadra altamente competitiva.

Un grande applauso va al Murate Volley, al presidente Don Giovanni Caggianese, al dirigente Giuseppe "Pippo" Olita,  agli allenatori Salvatore Santangelo e Katia Romano e a un gruppo di ragazzi che da anni continua ad essere sul gradino più alto dei campionati giovanili regionali: Massimiliano Perrini (K), Giovanni Santopietro, Giuseppe Valentino, Giuseppe Pontolillo, Donato Nardozza, Ray Pietrafesa, Giuseppe Laurita, Francesco Romano, Luca Vaccaro, Alessio Molinari, Enrico Rossano, Flavio De Carlo.

 

Murate Volley 

 

 

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy