Quale futuro per i giovani...

Pubblicato: Lunedì, 23 Novembre 2015

Loredana BALDASSARRE, portavoce Gioventù Nazionale Potenza (giovanile Fdi-AN)  

Dico ai giovani: non pensate a voi stessi, pensate agli altri. Pensate al futuro che vi aspetta, pensate a quello che potete fare, e non temete niente...”: Rita Levi Montalcini docet, convinta com’era in magari in un “domani” pieno di fiducia, speranza. Confidando forse nelle tante promesse che i politici continuamente riservano ai giovani nei loro lunghi discorsi infarciti di belle parole, troppe in verità. Ma quando “arrivano” i fatti?

 

E se anche il Presidente Mattarella è preoccupato per la disoccupazione, quale grave ferita sociale che mette in pericolo il tanto nominato “futuro” di chi si appresta a cercare lavoro, probabilmente perderebbe ogni speranza anche la Montalcini. Viviamo in un’epoca in cui manca il futuro, come teorizzava Nietzsche più di cent’anni fa, in cui molti, troppi, scappano alla ricerca di un posto con maggiori possibilità, che questo Paese, troppe volte, nega. Inutile citare i ben noti numeri sulla disoccupazione, sulle fughe di cervelli, sulle aziende che chiudono perché non possono permettersi dipendenti, o su quelle che fanno contratti a progetto sulle spalle di superlaureati pagati troppo poco. Ebbene, passano i mesi, passano gli anni e l’Italia si presenta sempre più povera, e non mi riferisco solo all’aspetto economico.

E’ povera di idee, di progetti. E’ vecchia….in tutti i sensi. Oggi più che mai è urgente una consapevole ricostruzione della classe dirigente che abbia chiaro l’intento di portare avanti programmi pieni di nuove proposte, atte a fare luce nell’oblio in cui versa la situazione giovanile.

Ogni giorno che passa i ragazzi perdono fiducia nella politica, non vanno a votare, non hanno prospettive e sono pronti a scappare alla prima occasione. E’ necessario partire dall’inversione del senso di marcia del percorso di questa politica attuale, giacché non funziona, e procedere verso strade nuove, più solide. Farsi promotori di una rinascita civica e politica, che possa restituire dignità a quanti vogliono lavorare e continuare a vivere in Italia, a casa propria.

I nostri laboratori, uno dei tanti promossi da Gioventù Nazionale Potenza è il cineforum, che si prefigge proprio l’intento di creare dibattito, scambio di idee, momenti di crescita come spunto e nuova linfa per la classe dirigente. La politica deve smettere di essere un centro di collocamento, la ricerca di uno stipendio “fisso”, e tornare ad essere fuoco ardente, passione, risposta.

Galli della Loggia in uno dei suoi articoli ha elencato gli elementi fisiologici di preminenza della Sinistra rispetto alla Destra, il seguito, goduto e costruito, dei media e della cultura, la maggiore motivazione e “quindi fedeltà del proprio elettorato”, la “maggiore familiarità e conoscenza con personalità e circuiti politici internazionali”.

Ci accusano di essere “bravi” a fare opposizione, ma completamente negati a governare.

Cosa ci aspetta? Forse “sangue, fatica, lacrime e sudore”, per dirla alla Churchill, ma solo una totale percezione di ciò che accade e una maggiore apertura al cambiamento può donare prospettive migliori.

E’ facile, quando si parla di futuro, scadere nel populismo di tanti partiti a cui piace giocare con le parole, ma è sempre più forte e necessaria l’attuazione di nuove strategie, per donare fiducia e una visione più serena ai giovani di questo Paese.

Direttore Responsabile: Antonio Savino

Editore: Ass. Officinia Italia - Potenza

Direttore Editoriale: Luigi Triani

Telefono: 0971 1949636

Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PubblicitàQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy