Prendiamo atto delle dichiarazioni di Luongo e di quelle dei Consiglieri del gruppo Centro Sinistra per Petrone. Ma ora la questione è economica.

Pubblicato: Lunedì, 26 Gennaio 2015

dichiarazione di Gianni Rosa, Portavoce regionale Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale

Le dichiarazioni di Luongo e quelle dei Consiglieri del gruppo Centro Sinistra per Petrone, certo, sono un po’ tardive.

Arrivano il giorno delle dimissioni del Sindaco De Luca per dirimere una vicenda politica oramai stantia. Prendiamo atto del fatto che non si chiedono poltrone (?), che non si mettono veti, o meglio si revocano i veti messi in precedenza, che il centrosinistra si è reso conto che la tecnica del ‘solo noi pensiamo al bene della Città’ non funziona, ma ora bisogna affrontare la vera questione dirimente che è quella finanziaria.

È una questione che non si risolve facilmente, almeno non con qualche passo indietro del Pd. Ora Luongo e i suoi ‘ragazzi’ devono prendere coscienza che, in tutti questi mesi, aver cercato di spostare l’attenzione dall’aspetto economico e finanziario dell’Ente a quello politico, è stato un enorme danno per Potenza.

Il Capoluogo, drogato dal potere del centrosinistra per vent’anni, si è svegliato ‘povero’ e con una macchina burocratica che non ha fatto altro che foraggiare un sistema clientelare portando solo un beneficio apparente alla Città. Assunzioni in eccedenza rispetto al fabbisogno di personale dell’Ente, trasporto pubblico sovra dimensionato rispetto alle effettive esigenze cittadine, sistema dei rifiuti inesistente, cui aggiungere tanto altro, non hanno fatto altro che creare l’apparenza di un benessere che effettivamente non c’era.

Oggi Potenza si trova a dover affrontare l’impatto con la realtà: la fine del ‘periodo delle vacche grasse’ e la consapevolezza che la gestione amministrativa cittadina è stata rivolta solo ad accrescere il potere di pochi invece di far funzionare le cose per tutti.

Oggi auspichiamo che realmente il centrosinistra faccia proprie le parole di ‘superare lo stallo’ che, ribadiamo, prima ancora di essere politico è economico. Il primo banco di prova è il bilancio di previsione 2015 e mancano all’appello 20 milioni di euro. Venti giorni per dare al Sindaco De Luca con atti concreti le opportune certezze e la tranquillità di poter operare in maniera trasparente e definitiva.

 

Direttore Responsabile: Antonio Savino

Editore: Ass. Officinia Italia - Potenza

Direttore Editoriale: Luigi Triani

Telefono: 0971 1949636

Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PubblicitàQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy