Mattarella nuovo Presidente della Repubblica

Pubblicato: Sabato, 31 Gennaio 2015

Patriciello: "Scelta giusta ma sbagliato il metodo"

“Congratulazioni a Sergio Mattarella per la sua elezione a Presidente della Repubblica. Sono certo che il nuovo Capo dello Stato saprà dare lustro e prestigio al nostro Paese, interpretando nel migliore dei modi e con alto senso di responsabilità il delicato e prestigioso ruolo di arbitro imparziale nonché custode dei valori su cui si fonda l’unità nazionale.

In una delicata fase storica e politica, qual è quella che stiamo attraversando, l’Italia ha bisogno di una figura di alto profilo istituzionale e morale che sappia esprimere - con scrupolosità, coraggio e lungimiranza – quel forte sentimento europeista di cui il nostro Paese è stato, da sempre, uno degli interpreti principali. Il percorso umano e politico di Sergio Mattarella traccia il profilo di una persona che indubbiamente possiede gli elementi necessari per essere il degno Presidente di tutti gli italiani.

Le perplessità emerse in questi giorni non hanno riguardato certamente la sua persona ma sono state, semmai, un segnale di insofferenza nei confronti di un metodo che ha tradito le intenzioni iniziali che erano quelle di trovare la più ampia maggioranza possibile ed esprimere, quindi, un nome largamente condiviso. Ancora una volta, invece, si è preferito proseguire a colpi di maggioranza secondo la perversa logica delle lottizzazioni soft che taglia le gambe a qualsiasi ipotesi di dialogo e confronto con le altre parti politiche. Un oscurantismo tattico che mina il cammino delle riforme e che, a mio avviso, non dovrebbe trovare spazio allorquando ci si appresta ad eleggere la più alta carica dello Stato”.

Direttore Responsabile: Antonio Savino

Editore: Ass. Officinia Italia - Potenza

Direttore Editoriale: Luigi Triani

Telefono: 0971 1949636

Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PubblicitàQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy